AGRICOLTURA

Grazie alla novità dell’inserimento dei droni in agricoltura e viticoltura, utilizzati per le mappature agricole, la concimazione intelligente e mirata, gli addetti ai lavori possono capire cosa vuol dire mappare un terreno e studiarne bisogni e  necessità, cosa vuol dire utilizzare spettri fotogrammetrici e programmi specifici di mappatura 3D da integrare ad appositi programmi studiati per il mondo agricolo, come l’irrigazione intelligente, i rilievi sullo stato di salute del fogliame e del terreno e persino i metodi per prevenire le malattie di un dato terreno più vulnerabile o con anomalie.

È fondamentale però conoscere a fondo cosa significa lavorare con la dronotica,

Con questa tecnologia si posso scansionare i campi per analizzare le coltivazioni e capire come influenzarle positivamente controllandone la crescita e da un anno all’altro, con un semplice ‘volo di drone’, ripetere velocemente l’esperimento e rilevare i cambiamenti, anche in periodi circoscritti. Un esempio concreto: con un drone su cui è montata una camera multispettrale è possibile sorvolare 80 ettari di coltivazioni in 40 minuti, alla velocità di 80km/h, e fornire all’agricoltore in modo automatico, preciso e senza possibilità di errore, una “mappa di vigore”* del suo appezzamento.

Agronomi e ricercatori non hanno dubbi, l’agricoltura di precisione è destinata ad essere la nuova rivoluzione verde aiutando a individuare estensioni utili da utilizzare evitando quanto meno investimenti errati. Con poca spesa e in minor tempo infatti un drone rende all’agricolo  + 69 euro/ettaro per il grano e 107 euro/ettaro per la colza e cioè 8.500 euro su 80 ettari in un anno ripagandosi l’investimento iniziale ed ottenendo il 100% sull’investimento stesso **.

* mappe che danno all’agricoltore l’esatta fotografia di come sta il suo raccolto, dove intervenire con fitofarmaci, acqua o fertilizzante, calcolandone il quantitativo necessario e il luogo dove spargerlo riducendo gli sprechi.

 **dati tratti dalle campagne dal 2014 al 2016 su 627 appezzamenti di colza e 1.734 di grano in Francia

I droni civili sono aeromobili le cui attività sono regolamentate su tutto il territorio italiano dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) che ne impone per attività di lavoro aereo l’utilizzo tramite operatori riconosciuti, formati in scuole certificate ed in possesso dei relativi brevetti: chiunque non sia in possesso dei requisiti previsti, per legge, non può stringere accordi di tipo commerciale ed erogare servizi a terzi.

La legge italiana prevede sanzioni pesantissime per operatori e piloti abusivi e per il committente del lavoro aereo svolto illegalmente e senza le dovute autorizzazioni. (vedi illeciti compiuti con aeromobili tradizionali (aerei, elicotteri)

CALL US

Tel: +39 320 2371871

EMAIL US
OPENING HOURS

Mon - Fri 9.00 - 19.00

OUR SERVICES
VISIT US

Sede legale

via Tivoli 8

20100 Milano (MI) - Italy 

c.f./P.iva 09862590966

- Agricoltura

- Beni Culturali

- Costruzioni 

- Fotogrammetria

- Immobiliare

- Monitoraggio ambiente

- Pannelli solari

- Rilievi termici

- Soccorso ed emergenza

- Incidenti e perizie aeronautici

CERTIFICATI

ENAC

© 2017 by Grease Monkey

ALCUNI CLIENTI
logo gallini.gif
Logo Milano Droni.jpg